Interviste

Intervista a Mirko Puliafito, CEO and Head of Product Management di Digitiamo

Grazie per questa intervista e per la partecipazione al #GEDSummit22. Siete già venuti in passato ad altre edizioni del Global Summit?  E nel caso, cosa avete apprezzato delle precedenti partecipazioni?

Abbiamo partecipato all’edizione legata al Marketing e al Digital di quest’anno. Per Digitiamo è stata una delle prime partecipazioni, è stato importante per noi orientarci verso una modalità di evento organizzato con incontri one2one. In passato abbiamo partecipato a un evento più tecnico organizzato con modalità ibrida e con un struttura diversa, purtroppo non ha portato ai risultati sperati e preventivati. L’organizzazione del Global Summit si differenzia in quanto, oltre ad essere chiara e ben strutturata, permette agli espositori e ai visitatori di incontrarsi sulla base di reali esigenze e instaurare rapporti commerciali interessanti.

Cosa vi aspettate da questo evento e con che spirito vi apprestate a parteciparvi?

A questa edizione ci aspettiamo di trovare aziende che hanno il desiderio di portare il proprio e-commerce a livelli di performance superiori e che credono nel potenziale dell’intelligenza artificiale. Il nostro obiettivo è automatizzare il più possibile le attività quotidiane più semplici per permettere alle risorse umane di dedicarsi ad attività che richiedono maggiore attenzione. L’AI non sostituisce le risorse, ma le supporta nelle loro mansioni. Abbiamo aiutato Carrefour a migliorare le performance del magazzino legato allo shop online, pensiamo di poter estendere questo potenziamento a diverse realtà.

A quale tipologia di azienda o settore sconsigliereste categoricamente di aprire uno shop online e perché?

Nessuna e nessuno. È necessario porre l’attenzione sulle modalità di approccio, organizzazione, struttura. Quindi avere ben chiaro il punto dal quale si vuole partire e step by step definire il percorso che si vuole costruire. Aprire un e-commerce ha senso nel momento in cui ha la consapevolezza e si è individuato in modo chiaro chi sarà il consumatore target. Chi fallisce oggi, non fallisce perché sbaglia prodotto o settore, quanto più per non aver identificato il proprio customer profile a cui proporre le referenze.

Una buona struttura alla base e un buon approccio sono il punto di partenza. I gusti, le abitudini, gli interessi, le necessità, i bisogni sono diversificati tra i consumatori al giorno d’oggi e crediamo nella pratica risulti impossibile non trovare un customer profile che sposi l’interesse. Per quanto il prodotto o servizio punti a un mercato di nicchia c’è da sottolineare che in un mercato comunque si identifica e alle richieste dei consumatori riuscirà a rispondere. Il segreto è trovare i corretti strumenti, canali e pianificare un budget e una strategia che meglio si adattano all’offerta e al mercato.

Cosa manca alla maggior parte degli Ecommerce che vi capita di visionare o di analizzare per essere davvero competitivi e per funzionare?

Il potenziale delle nuove tecnologie, l’investimento in nuovi strumenti e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Perché un visitatore del Global Summit Ecommerce dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa vi differenzia dalle altre aziende del settore?

Lavoriamo con l’intelligenza artificiale per proporre le più avanzate soluzioni in materia. Attraverso la nostra specializzazione nel campo dell’AI e la collaborazione con SemplfAI cerchiamo di offrire le migliori tecnologie ai nostri partner e clienti. Abbiamo sviluppato soluzioni che hanno l’obiettivo di potenziare il canale e-commerce, attraverso l’aumento degli acquisti, il controllo del magazzino con un modello di previsione delle vendite. Le nostre applicazioni passando dal monitoraggio delle performance di magazzino fino alla generazione automatica delle schede prodotto per indicizzare meglio i prodotti e lo shop online.

Mirko Puliafito Digitiamo
4° Global Summit Ecommerce
15 | 16 GIUGNO 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI