Interviste

Intervista a Federica Steffan, Marketing Manager di MakeITlean 1.0

Cosa vi aspettate da questo evento e con che spirito vi apprestate a parteciparvi?
Ci spinge la voglia di far conoscere il nostro approccio alle aziende, perché siamo consapevoli che il tessuto imprenditoriale italiano è costellato da molte aziende uniche, che meritano un approccio innovativo.

La pandemia ha rilanciato in modo clamoroso gli acquisti online e gli Ecommerce, ma ancora oggi molte tra le aziende italiane stentano a decollare in Rete. Quali sono i prerequisiti per approdare al commercio in Rete con buone possibilità e prospettive?
Aprire un e-commerce è di per sé molto semplice, come del resto affittare un locale ed aprire un negozio. Molti purtroppo tralasciano aspetti fondamentali come un’ottima strategia di lancio e, soprattutto, un approccio integrato ai processi, da quelli interni di gestione, a quelli di comunicazione verso l’esterno. Per non parlare poi dell’importanza di avere un CRM integrato per gestire al meglio il rapporto con il cliente o potenziale tale.

Mi sembra di capire quindi che abbiate un approccio votato ai processi, quali sono quindi secondo voi oggi i principali fattori di successo di un Ecommerce?
Esatto, innanzitutto è necessaria un’ottima organizzazione interna in termini di processi di gestione e un ecosistema aziendale votato al valore per il cliente. Questo è fondamentale perché spesso vediamo aziende votate a ciò che è importante per loro (o per il management), non per il cliente.
Quando è il cliente a “tirare” il flusso, allora tutto il sistema si attiva e può rispondere tempestivamente: sia per la consegna veloce che per la risposta ad una domanda.

A quale tipologia di azienda o settore sconsigliereste categoricamente di aprire uno shop online e perché?
Non è tanto questione di settore come di mindset del management: dove non c’è visione verso un approccio integrato, un e-commerce è destinato a fallire, anche con il miglior prodotto del mondo.

Marketing automation: può un’azienda che vende online farne a meno?
Assolutamente no!
E rilancio dicendo che non è solo di marketing automation che ha bisogno, ma anche di un’automazione di processi sales e di supporto ai clienti.
C’è bisogno di guidare i clienti nel trovare le risposte che cercano in tempi brevi, altrimenti è difficile recuperare.

Non solo website, non solo app. Cosa sta cambiando nel mondo dell’Ecommerce e come le aziende possono sfruttare questi cambiamenti?
Cambia la relazione. Le persone vogliono conoscere l’azienda dalla quale stanno acquistando, instaurare un legame, fidarsi…
Quindi non si tratta soltanto di vendere un prodotto, bensì di condividere dei valori, una missione oppure una visione.

Perché un visitatore del Global Summit Ecommerce dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa vi differenzia dalle altre aziende del settore?
Ciò che ci differenzia è il nostro approccio: MakeITlean 1.0 nasce con la mission di portare un’organizzazione snella nelle aziende, cosa che tocca anche i processi di comunicazione, marketing e vendita, soprattutto nell’ambito digitale!
A noi piace definirci un “ibrido” tra una società di consulenza e un’agenzia di marketing proprio per questo. Prima di affrontare un progetto, analizziamo i processi interni perché è impensabile per un’azienda aprire un nuovo canale di distribuzione senza prima prepararsi internamente.

Vi aspettiamo alla conferenza “LEAN THINKING APPLICATO ALL’E-COMMERCE: COME LE AZIENDE DI SUCCESSO SI ORGANIZZANO QUANDO VENDONO ONLINE” per conoscere da vicino il nostro approccio!

Federica Steffan di Makeitlean
4° Global Summit Ecommerce
15 | 16 GIUGNO 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI